“Ragni marini su una spiaggia in Africa”, ma sono solo piante.

“Ragni marini su una spiaggia in Africa”, ma sono solo piante.

Dicembre 20, 2022 Off Di Redazione

Da giorni circolano in rete foto di “ragni marini” avvistati secondo alcuni su una spiaggia in Africa, secondo altri su una spiaggia della California. Si tratta di una specie aliena? Sono creature degli abissi in cerca di cibo sulla terra ferma? No, si tratta di una istallazione realizzata con delle piante per sensibilizzare le persone sul tema del riscaldamento globale.

A fare luce sulla vicenda ci ha pensato Scienze Naturali attraverso un post di istagram:

Ragni Marini? No, solo piante disposte ad arte.

Nel post si legge:

Da giorni sta girando questa foto che, neanche a dirlo, ha alimentato complottismi, bufale, dietrologie… insomma, tutto ciò che deriva dall’errata interpretazione di qualcosa a cui non sappiamo dare un’immediata spiegazione.

Riassunto: queste “creature aracnomorfe” son state fotografate sulla spiaggia di Still Bay, in Sudafrica.
Partiamo da un assunto: chiaramente non sono ragni, mostri o marziani, basta soffermarsi qualche secondo in più sullo scatto ed anche il più credulone si renderà conto che non c’è nulla di animale.
Si tratta di piante secche, probabilmente Aloe ferox, disposte ad arte sulla battigia. Non uno scherzo di qualche buontempone: l’autore dello scatto, Jan Vorster, voleva lanciare un messaggio ambientale. Francamente fatico a vederci messaggi ambientali in questa cosa, ma probabilmente sono io a non scorgere la profondità di ciò che la foto vorrebbe infondere, ma è qualcosa di soggettivo.
In ogni caso piante secche, nulla più.

Eppure in molti hanno parlato di ragni marini, ponendo l’accento su un taxon ai più poco noto: i picnogonidi.
Sebbene non siano ragni, appartengono al subphylum Chelicerata, lo stesso di aracnidi e limuli. Sono quindi artropodi marini, ma non crostacei come la maggior parte degli zampettanti invertebrati che possiamo osservare in mare. Diffusissimi anche in Mediterraneo, da pochissimi metri fino alle profondità abissali, sono spesso di pochi millimetri, sebbene alcune specie possano raggiungere dimensioni decisamente considerevoli – andate a vedere le foto di Colossendeis colossea per rendervene conto – arrivando ad ispirare creature spaventose come il Mostro Ombra di Stranger Things.
Sono caratterizzati da lunghe e sottili zampe che si dipartono da un corpo piccolo e stretto che, apicalmente, termina in un capo – o cephalon – allungato e fornito di una proboscide succhiante. Sì, sono davvero strani, ma ovviamente totalmente innocui per l’essere umano… così innocui che in molti di noi neppure sapevano che esistessero.

Da fake news a spunto per trattare un argomento di Zoologia poco noto è un attimo 💙

Quindi no, non esistono ragni marini giganti fotografati sulle spiagge dell’Africa, ma si tratta di una sorta di “istallazione” realizzata a scopo ecologista.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE BUFALE SU ALTRI ANIMALI FANTASTICI