BUFALA Trovano una RANA nell’ insalata preconfezionata. SCANDALO in un supermercato Romano.

BUFALA Trovano una RANA nell’ insalata preconfezionata. SCANDALO in un supermercato Romano.

Agosto 8, 2016 0 Di bufalepertuttiigusti

rana insalata

GIRA DA MESI LA FOTO DI UNA CONFEZIONE DI INSALATA CON DENTRO UNA RANA, MA E’ UNA BUFALA. ECCO PERCHÉ.

Il solito FATTO QUOTIDAINO (ATTENZIONE NON IL FATTO QUOTIDIANO!) ha diffuso, tra gli altri, questo articolo dedicato stavolta ad una rana nell’insalata:

Claudia Michelazza è una signora romana di 52 anni. L’altro giorno, in un noto supermercato della città, che per motivi ovvi siamo costretti a non rivelare, ha trovato una rana viva in una busta di insalata preconfezionata.

A conferma di quanto dichiarato dalla fantomatica signora Michelazza c’è una foto che mostra chiaramente una rana all’interno di una confezione apparentemente chiusa di insalata. La foto però non mostra la marca dell’insalata in questione coprendola con dei pixel e facendo una rapida ricerca in rete si scopre che l’originale di questa foto è questo:

insalatarana

Da questa immagine si vede chiaramente che si tratta di un prodotto spagnolo e non italiano.

Dallo sfondo notiamo inoltre che la foto sembra essere scattata in una cucina e non in un supermercato, si notano infatti dietro alla mano che regge la busta un lavello, una presa di corrente ed un mobiletto in legno.

La foto circola da tempo in rete ed è stata pubblicata per la prima volta su un sito satirico e si tratta probabilmente di un fotomontaggio.

Le insalate confezionate subiscono un processo di lavaggio e confezionamento che non avrebbe certo permesso ad una rana di vivere all’interno di una busta sigillata senza ricambio d’aria per più di qualche ora.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE IL TRUCCO CHE TI PERMETTE DI SAPERE SE UNA FOTO E’ STATA RUBATA DA UN ALTRO SITO!

ECCO IL TESTO ORIGINALE DELLA BUFALA:

Claudia Michelazza è una signora romana di 52 anni. L’altro giorno, in un noto supermercato della città, che per motivi ovvi siamo costretti a non rivelare, ha trovato una rana viva in una busta di insalata preconfezionata.

“Non potevo credere ai miei occhi. Una rana viva!” spiega la donna ai nostri microfoni “era lì, in bella mostra, confezionata con l’insalata, una roba da non credere. Non penso che comprerò mai più insalata nei supermercati, vado dal “fruttarolo” che almeno è più sicuro e me la dà fresca o no?”. Lo sconcerto è forte anche fra i piani dirigenziali del supermercato.

Il manager del reparto vendite si è scusato per l’inconveniente: “Non so come sia potuta succedere una simile cosa. Mi scuso con la signora e con i clienti tutti. Abbiamo  già chiamato l’azienda che si occupa di imbustare questo tipo di prodotti. Purtroppo è impossibile controllare tutto al dettaglio. Risarciremo la cliente con un buono spesa di 100 euro per il prossimo mese. Spero che non venga sollevato un polverone per una semplice rana”.

Il manager sembra farla facile, ma molti son i clienti intenzionati a fare causa al colosso: “Cosa abbiamo mangiato finora?” urla Marco, cliente abituale del supermercato “I controlli sono alla base di tutto, come si fa a imbustare una rana viva?”. Effettivamente le accuse dei consumatori sono tutte molto sensate, e proprio non sappiamo come la cosa potrà evolversi nei prossimi giorni. Intanto il reparto ortofrutticolo del supermercato è stato chiuso per migliori controlli dei sanitari. La strana vicenda farà molto parlare. Staremo a vedere.