Bufala Roma. Uomo sposa il suo smartphone. SHOCK

Bufala Roma. Uomo sposa il suo smartphone. SHOCK

Ottobre 11, 2016 0 Di bufalepertuttiigusti

sposa il suo smartphoneUn uomo sposa il suo smartphone – Si legge di tutto sui social, ma ovviamente non tutto ciò che si legge corrisponde al vero come in questa bufala diffusa dal sito Il Fatto Quotidaino dove si legge:

Accade a Roma, dove ormai tutto pare possibile in un’epoca che in molti definiscono “oscura, medievale” e dall’incerto futuro. Il 54enne Giovanni Pirolina, avvocato imponente nella scena romana, ha sposato il suo cellulare: per giudici è tutto regolare, l’uomo, infatti “ha tutte le carte in regola per sposare un oggetto, considerato bene fisico e quindi affettivo prima che oggetto stesso”. Con queste parole il giudice Marco Locarnale ha chiuso la sentenza, sciogliendo un nodo importante su una vicenda che da troppo tempo teneva tutti sulle spine.

Francamente non si capisce “CHI era sulle spine” per la questione dei matrimoni fra persone e telefoni cellulari, ma andiamo avanti:

Giovanni ha detto ai nostri microfoni: “Sono contento di quello che ho fatto, credo che l’amore vada sempre preservato, e quale amore migliore può esserci di quello fra uomo e suo smartphone? io con il mio cellulare ci parlo, lo tengo sempre fra le mani, addirittura lo coccolo e lo bacio.

I microfoni del sito IL FATTO QUOTIDAINO però non esistono, essendo il sito non una testata giornalistica, ma un cosiddetto sito satirico che pubblica solo articoli inventati.

Certo, può dall’esterno parere una cosa un po’ atipica ma in realtà è più normale che mai. Quanti matrimoni si infrangono, oggi, alla prima difficoltà, il mio matrimonio con lo smartphone, invece, ve lo garantisco, durerà in eterno”. Il rito verrà celebrato ovviamente, solo al comune e, nel quartiere in cui vive l’avvocato, sono tanti quelli che sono rimasti shockati.

Qui la bufala cambia “tempo” ovvero si passa da un uomo che sposa il suo smartphone:

Il 54enne Giovanni Pirolina, avvocato imponente nella scena romana, ha sposato il suo cellulare: per giudici è tutto regolare,

a:

Il rito verrà celebrato ovviamente, solo al comune

Ma non era già accaduto poche righe più sopra? Insomma si tratta solo di una colossale bufala dai toni grotteschi che ironizza sulla ormai nota dipendenza da smartphone. Per la legge italiana non è possibile unirsi in matrimonio con un oggetto, ma esclusivamente con una persona.